Quali sono le cause dell’ alitosi

Alitosi

Oggi vogliamo parlarvi dell’alitosi, un problema che affligge molte persone, causando imbarazzo e problemi nel relazionarsi agli altri. Infatti chi soffre di alitosi ha vergogna nel parlare con altre persone ed a lungo andare questo può portare ad un isolamento sociale, fino anche a forme lievi di depressione.

Alitosi: Cause e Rimedi

Ma quali sono le cause dell’alitosi? Possono essere svariate, dall’alimentazione non corretta, ad una scarsa igiene orale, fino alla presenza di batteri sulla lingua che provocherebbero quel tipico odore fastidioso.
L’alimentazione è una delle principali cause dell’alitosi, giacché quando l’intestino non riesce a metabolizzare bene determinati alimenti, i cattivi odori si sprigionano attraverso la bocca.

Bisogna stare attenti anche all’igiene orale; i dentisti consigliano lavarsi i denti almeno tre volte al giorno e comunque dopo ogni pasto, nonché l’uso di collutori. Un’altra causa dell’alito cattivo è dovuta ad una scarsa cura dell’apparato gengivale per cui sono presenti infezioni che possono causare cattivo odore.

Altre volte può essere dovuto a delle malattie, quali il diabete o disfunzioni al fegato. Anche l’alcool ed il fumo incidono sull’alito cattivo, così come l’assunzione eccessiva di cipolle ed aglio. Ma quali rimedi adottare contro l’alitosi?

Ce ne sono diversi:

1. Prima di tutto lavarsi spesso i denti, dopo ogni pasto. Se si è spesso fuori casa, è possibile acquistare kit di dentifricio e spazzolino da borsetta, così come il collutorio.

2. Prendersi cura dei denti, andando periodicamente dal dentista.

3. Bere molta acqua, che aiuta non solo a depurare l’intestino ma anche a lavare la lingua da eventuali batteri maleodoranti.

4. Pulire la lingua con lo spazzolino quando ci si lava i denti.

5. Assumere molti frementi lattici, mediante integratori o yogurt.

Ma esistono anche dei rimedi naturali per rimuover l’alito cattivo:

1. Preparate un infuso, con acqua calda ed alcune bacche di ginepro. Sciacquatevi la bocca come se fosse un normale collutorio.

2. In alternativa potete preparare un infuso a base di acqua calda ed argilla verde, da bere dopo i pasti e dopo la pulizia dei denti.

3. Strofinate qualche foglia di salvia conferisce alla bocca un piacevole profumo ed inoltre rende i denti più bianchi.

4. Potete anche masticare alcune foglioline di prezzemolo.

5. Anche la liquirizia aiuta a combattere l’alitosi, però a lungo andare scurisce i denti e non è consigliata per chi soffre di pressione alta.

Accanto a questi rimedi, non dimenticate di seguire una dieta ricca di vitamine e sali innerali e povera di grassi e zuccheri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *