Oslo, dal 2019 centro vietato alle auto private

Importanti novità sul fronte della mobilità ecosostenibile a Oslo. Dal 2019, infatti, il centro della città norvegese sarà vietato alle auto private, come peraltro ampiamente promesso in campagna elettorale dal nuovo governo di sinistra, vincitore delle elezioni amministrative del 14 settembre.

La coalizione guidata dai laburisti insieme agli alleati della sinistra socialista e degli ecologisti, ha infatti presentato il proprio programma per il governo della città che prevede anche il divieto per le auto private di entrare nel centrocittà fra poco più di tre anni.

Naturalmente, la misura non ha solamente un significato in termini di miglioramento della sostenibilità ambientale, ottica auto, quanto anche una portata nettamente simbolica, che risalta ancor di più se si pensa che la Norvegia è un paese produttore di petrolio tra i principali in Europa.

Tornando invece alla concreta portata, l’effetto dovrebbe essere abbastanza debole, considerato che la zona che sarà vietata alle auto riguarda solo una parte del centro storico, dove vivono all’incirca un migliaio di persone sui 600 mila abitanti che conta la capitale, come ricordato dal giornale norvegese Verdens Gang (anche se, di contro, è vero che ogni giorno sono circa 90 mila le persone che vi arrivano per lavorare).

In aggiunta a quanto sopra, l’amministrazione non ha ancora fornito le modalità esatte di questo divieto di circolazione nell’area del centro storico ma ha precisato che potranno accedervi i trasporti pubblici, i veicoli per le consegne e i mezzi per il trasporto dei disabili. Dunque, il divieto – ricordiamo – sarà relativo solamente alle auto private, mentre non vi è possibilità che effettivamente il centro possa liberarsi dei veicoli a motore. Non è inoltre stata data nessuna indicazione riguardo la circolazione delle vetture elettriche: non è dunque chiaro se le vetture alimentate con fonti rinnovabili potranno rientrare tra le deroghe di questo futuro divieto, o meno.

Presumibilmente, però, è possibile che i veicoli green possano essere ammessi nel centro storico di Oslo, supportando dunque i piani del Paese, unico paese al mondo dove questo tipo di veicoli è riuscito a sfondare conquistando una quota di mercato del 17% dall’inizio dell’anno.

Il successo delle auto elettriche è dovuto soprattutto a una serie di vantaggi, sia finanziari che, ugualmente, legati alle possibilità di utilizzo di queste vetture. Dunque, rimettere in discussione la libertà di utilizzo di questi mezzi, bloccando la loro circolazione in una zona cittadina, potrebbe avere delle ripercussioni negative sulle vendite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *