Emorroidi rimedi naturali: curarle con la giusta alimentazione

emorroidi rimedi

Se siete alla ricerca di emorroidi rimedi naturali, sappiate che una buona parte dei contributi positivi per poter risolvere i fastidi legati a questo disturbo inizia dall’interno, attraverso una giusta alimentazione. Ma quali sono gli alimenti consigliati per poter alleviare i pregiudizi derivanti dalle emorroidi?

Tra gli emorroidi rimedi naturali, non possiamo che consigliare i succhi di frutta, prevalentemente quelli a base di bacche scure e mela. Tra le bacche scure, potreste scegliere a vostro piacimento more, mirtilli e ciliege, che contengono degli antociani e le proantocianidine, in grado di ridurre il gonfiore e le dimensioni delle emorroidi, tonificando e rafforzando le vene. Sarà sufficiente bere almeno un bicchiere al giorno di tali succhi di frutta per poter provare un immediato sollievo.

A proposito di bacche, sono particolarmente consigliate tra gli emorroidi rimedi naturali anche quelle di ribes rosso e nero. Tali bacche sono infatti ricchissime di vitamina C, rutina e minerali, rendendo tale composizione un vero toccasana per la cura delle emorroidi. La quantità di acidi grassi GLA in loro contenuta produce inoltre prostaglandine, tenendo a bada il dolore fisico causato da questa patologia. Anche in questo caso, sarà sufficiente bere un bicchiere al giorno di succo di ribes nero o rosso per poter avere dei benefici.

Tra gli altri alimenti che vi permetteranno di provare un cospicuo sollievo, ricordiamo anche tutti i cibi che sono ricchi di ferro. Ricordate infatti che il ferro è un costituente fondamentale del sangue, e che ovviamente può essere perso in grandi o medie quantità attraverso il sanguinamento delle emorroidi. Per questo motivo è consigliabile avere sempre degli adeguati livelli di ferro nel sangue, prendendo dunque in considerazione la possibilità di poter arricchire la propria dieta con una serie di alimenti ad hoc, come il melone.

Ancora, ricordate che lo zenzero, l’aglio e la cipolla sono tre piante da aggiungere al proprio regime alimentare, soprattutto durante il periodo in cui soffrite di emorroidi. Ognuna di queste piante può infatti favorire la scissione della fibrina, che è una proteina che viene utilizzata per coagulare il sangue. Non a caso è la fibrina ad essere fondamentale per l’organismo, visto e considerato che aiuta a riparare le lesioni e i traumi dei tessuti, degli organi e delle arterie. Ne consegue che una maggiore dose di queste piante potrebbe aiutare il restauro del benessere nella zona rettale, e non solo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *