Differenze tra trading binario e forex

Se siamo investitori alle prime armi, è del tutto legittimo chiedersi quale sia e in cosa consista la differenza tra il trading in opzioni binarie ed il Forex. Quest’ultimo è costituito da un mercato con base globale in grado di movimentare grandi masse di denaro su base quotidiana, attirando un numero di trader in grado o meno di avere a che fare con una liquidità monetaria così elevata.

Ciò con cui il Forex interagisce è costituito dalle coppie di valute, tra cui i canonici Euro/Dollaro, Euro/Sterlina, Dollaro/Yen. Oltre a ciò va inteso che il Forex, a differenza delle opzioni binarie, non è adeguato a tutte le tipologie di investitori, richiedendo una solida base di conoscenze teoriche e soprattutto capitali capaci di assorbire l’investimento effettuato qualora andasse negativamente.

Anche se vi è da sottolineare il fatto che nel forex esistono broker che vengono incontro al principiante e lo seguono passo passo nelle sue operazioni. Uno di questi è sicuramente eToro, broker che ha cambiato il modo di fare trading rendendolo accessibile a tutti.

Le opzioni binarie vengono utilizzate con indici, azioni, materie prime e valute, a differenza delle sole coppie canoniche di valute monetarie trattate nel Forex. Quest’ultimo consente inoltre di guadagnare su piccole oscillazioni valutarie, e richiede una notevole stabilità psicologica e conoscenza delle proprie capacità.

Le opzioni binarie non richiedono, a differenza del Forex, investimenti ingenti, consentendo di realizzare profitti fin da subito con un deposito ed un trade minimo, come testimoniato dalle storie di successo di alcuni broker che consentono ai propri iscritti di iniziare il trading con un solo Euro. Avendo a disposizione un capitale di soli 200 Euro, è possibile, per l’investitore mediamente abile, ottenere cifre consistenti con le opzioni binarie, cosa che sicuramente non può avvenire in un mercato complesso quale il Forex.

Anche gli aspetti legati a sicurezza e rischio nelle opzioni binarie non vanno certamente sottovalutati, specialmente quando il broker non offre sufficienti garanzie di assicurazione e protezione del capitale in merito; tuttavia si può certamente affermare che il trading di opzioni di questo tipo non presenta i medesimi rischi del Forex. Le opzioni consentono di avere accesso anche ad una piattaforma più rapida per decidere se ci troviamo in o out of the money con pochi trade, nonostante il Forex ci consenta una maggiore libertà esecutiva e la possibilità di svincolarci dal broker in uso senza il rispetto della scadenza normale.

Come vediamo, opzioni binarie e Forex sono strumenti complementari di cui il bravo trader saprà cogliere le sfaccettature poste in essere, senza rischiare il capitale più del dovuto e ottenendo guadagni consistenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *