Monthly Archives: marzo 2016

Intesa, Saccomanni in pole position

Dalle parti di Intesa si preparano i grandi cambiamenti previsti: salgono in particolar modo le quotazioni di Fabrizio Saccomanni come futuro presidente del consiglio di amministrazione di Intesa Sanpaolo, che diverrà l’unico organismo di governo societario dopo che la società, a grande maggioranza, ha deliberato per l’abbandono della governance duale che aveva invece sposato con grande convinzione in occasione del matrimonio tra i milanesi di Intesa e i torinesi di Sanpaolo.

Prevista per il prossimo mese, la nomina del nuovo vertice in questi giorni continua ad alimentare numerose indiscrezioni, con il nome di Saccomanni oramai in pole position.

Buoni risultati per il 2015 di Saras

Saras chiude un buon 2015, e i mercati azionari sembrano gradire. E così, dopo l’annuncio – a Borsa aperta – della chiusura d’esercizio con un risultato netto adjusted positivo per 326,3 milioni di euro, le azioni hanno compiuto un prevedibile balzo in avanti.

Scorrendo i dati di conto economico riclassificato, Saras informa anche che l’utile netto reported si è attestato a 223,7 milioni di euro, contro una perdita di 261,8 milioni di euro conseguita nel precedente 2014. Ancora, nel periodo in esame è risultato essere particolarmente positivo l’andamento del margine operativo lordo (Ebitda), che si è attestato a 556 milioni di euro (contro i precedenti -237 milioni di euro) grazie soprattutto al contributo positivo del segmento raffinazione che, spiega la società guidata da Dario Scaffardi, come riportato sulle pagine del quotidiano Il Sole 24 Ore, ha saputo concretizzare nel migliore dei modi il favorevole contesto di mercato, lavorando a pieno regime di carica ( 17%) e realizzando un margine operativo ampiamente superiore: 8 dollari al barile, contro appena 1,2 dollari al barile dello scorso esercizio.