Category Archives: Servizi

Quale è la città con la migliore qualità della vita?

Vi siete mai domandati quale sia la città con la qualità della vita più alta al mondo? La risposta, purtroppo, non è in Italia. E purtroppo, come vedremo tra breve, le città italiane se la passano piuttosto male, occupando posizioni nelle retrovie.

Tornando comunque alla domanda titolo del nostro odierno post, ricordiamo come sia Vienna, per l’ottavo anno consecutivo, la città prima in classifica nella lista Quality of Living, stilata come ogni anno dalla società statunitense Mercer. Nel corso del 2017, si confermano sul podio anche Zurigo, al secondo posto, e Auckland, in Nuova Zelanda, al terzo posto.

App per smartphone, 46 ore al mese per ogni italiano

Secondo quanto afferma ComScore, nel corso del mese di ottobre 2016 (l’ultimo periodo al quale è possibile riferire una rilevazione puntuale) i minuti che vengono trascorsi sul web da personal computer starebbero calando drasticamente, e sarebbero altresì diminuiti del 21 per cento rispetto al 2015. Di contro, i minuti passati sulle applicazioni per smartphone e tablet crescono fino a rappresentare l’87 per cento del totale del tempo online su mobile. Sempre ComScore, gli italiani passano più di 46 ore al mese su applicazioni mobile, contro poco più di 7 ore su mobile web.

Raddoppiano le sottoscrizioni di contratti fibra ottica

Stando a quanto affermano gli ultimi dati pubblicati nell’Osservatorio trimestrale Agcom, diffuso pochi giorni fa con statistiche aggiornate alla fine del 2015, durante lo scorso anno il peso degli accessi ultrabroadband – cioè, con una velocità superiore ai 30 Mega – “è quasi raddoppiato, arrivando a sfiorare il 7% a fine anno”. Pertanto, sebbene vi sia ben poco da esultare (i numeri sono comunque molto ridotti), è incoraggiante osservare come il trend dimostri quanto il panorama italico sia in evoluzione.

In particolare, entrando più nel dettaglio delle cifre, le linee broadband di nuova generazione (Nga), in fibra, a fine 2015 superavano già quota 1,44 milioni di unità, con un balzo in avanti di 670mila unità in un solo anno. Una crescita che risulta altresì essere superiore a quella registrata nel 2014 (+410 mila linee), e che è spinta principalmente da i leader di mercato, con il report dell’Authority che indica di fatti che “Fastweb e Telecom Italia, congiuntamente, detengono oltre l’83% delle linee Nga”, ma anche che nel corso del 2015 si osserva una forte crescita da parte di Vodafone: dal 3,8 al 14,9% degli accessi ultrabroadband”.

Mtv e Deejay cambiano nome

Di uno ve ne sarete probabilmente accorti (Mtv). Dell’altro ve ne accorgerete tra breve (Deejay). Fatto sta che due dei brand più “giovanili” della tv italiana stanno cambiando radicalmente la propria fisionomia: lo scorso giovedì 18 febbraio è sparito il marchio di Mtv dal canale 8, che si è trasformato in Tv8; in questi giorni toccherà a Deejay, con il gruppo Discovery che procederà a un rebranding del canale 9, il cui logo diventerà – appunto – Nove, col marchio di Deejay all’interno della «o», e quindi molto più in piccolo di prima.

Gennaio meno caro per le bollette

Il 2016 sembra essere iniziato con qualche tiepida, positiva notizia. Come, ad esempio, il fatto che da gennaio il costo delle bollette energetiche per la famiglia tipo si ridurrà dell’1,2% per quanto concerne l‘elettricità e del 3,3% per quanto invece concerne il gas.

Ad affermarlo è l’Autorità per l’Energia, che ha aggiornato le tariffe per il primo trimestre 2016, garantendo alle famiglie italiane un risparmio cumulativo per quasi 60 euro nei 12 mesi o, ragionando in termini più macro, un miliardo di euro, di cui 700 milioni per il solo settore elettrico.

Continua a crescere il mercato europeo

Continua a crescere, per il ventiseiesimo mese consecutivo, il mercato auto europeo. Pur, in buona evidenza, con un ritmo rallentato, visto e considerato che ad ottobre le immatricolazioni sono state 1,144 milioni, in aumento del 2,7 per cento rispetto allo stesso periodo 2014, ma contro il +9,8 per cento fatto registrare a settembre. Nonostante la flessione, da più parti arrivano liete le valutazioni degli analisti, secondo cui con questo passo il Vecchio Continente dovrebbe chiudere l’anno vicino a quota 14 milioni di immatricolazioni.

Sorride, ancora una volta, Fiat Chrysler, la cui prestazione è migliore di quella del mercato: le 70.500 immatricolazioni valgono infatti un balzo in avanti del 7,7 per cento, e fanno salire la quota complessiva al 6,2 per cento.

Telecamere addio, bastano gli iPhone

In Svizzera è ufficialmente nato il telegiornale che utilizza esclusivamente degli iPhone al posto delle tradizionali telecamere. La notizia giunge dall’emittente locale di Ginevra Léman Bleu, che ha comunicato di aver sostanzialmente mandato in pensione tutte le sue telecamere professionali, preferendo scegliere di fornire a ogni suo reporter un iPhone 6 per realizzare sia i servizi che vanno in onda durante il tg sia quelli trasmessi in diretta, sul campo.

Russia, la metro pronta a riaccogliere i cestini

Può sembrare strano, ma nella metro di Mosca, in Russia, i cestini mancano da quarant’anni, e la notizia di un possibile riaccoglimento di queste utilità all’interno della stazione ha ottenuto immediato risalto su tutti i principali media internazionali. Il motivo è abbastanza semplice: i bidoni della spazzatura mancano da quasi quarant’anni perchè nel 1977, dopo un attentato esplosivo tra le stazioni Izmailovskaya e Pervomaiskaya (dove morirono sette persone e ci furono numerosi feriti), le autorità decisero di metterli al bando per motivi di sicurezza.

Car sharing, nuovo servizio nell’area di Milano

Continuano ad espandersi le opportunità del car sharing milanese. Ultimo arrivato, in ordine di tempo, è Share’ngo, un car sharing elettrico a flusso libero di ultima generazione, in operatività dal prossimo 15 giugno, e in grado di poter vantare alcune interessanti caratteristiche che potrebbero renderlo uno dei servizi preferiti da parte di tutti gli utenti milanesi. Ai quali, d’altronde, non sarà nemmeno richiesto di ricaricare le batterie delle auto elettriche, e non sarà neppure domandata la necessità di riporre le auto in specifiche zone.

Facebook lancia Hello su device Android

facebook hello

Continua a distanza la guerra tra Facebook e Google. E così, mentre il motore di ricerca più noto del mondo si appresta a entrare nel segmento della telefonia mobile come operatore virtuale, Facebook risponde rafforzando la sua presenza nello stesso comparto, pur con vie evidentemente alternative.