Alitalia, è giallo sul logo

Alitalia si tinge di un nuovo giallo. Stando a quanto riferiva Il Tempo in un suo recente articolo, infatti, proprio in questi giorni si starebbe definendo il logo che sancisce l’unità tra la compagnia italiana ed Etihad. Ma quale sarà il design del nuovo logo?

Quel che sembra certo, almeno per il momento, è che il progetto è chiuso nel massimo riserbo, e che è impossibile avvicinarsi agli hangar dove si progetta e realizza la nuova livrea. Tanto che, a ben vedere, l’accesso è proibito agli operai che in Alitalia lavorano, mentre guardie giurate di una società privata sorvegliano il capannone dove è custodito il nuovo marchio. Altrettanto certo è che la «A» bianco, rosso e verde stilizzata a delineare il profilo della coda di un aereo, disegnata nel 1969, e in grado di trarre spunto dai colori dalla bandiera italiana, andrà in pensione, sostituita da un nuovo layout che nemmeno la precedente nascita di Alitalia Cai aveva intuito di introdurre.

Detto ciò, si può ben ricordare come nell’accordo firmato l’8 agosto 2014 con Etihad, che ha rilevato il 49% del capitale della compagnia italiana, “gli arabi hanno chiesto (e ottenuto) un nuovo logo per Alitalia Sai, la neonata società che ha debuttato il primo gennaio scorso. Un logo che, nelle linee, includa anche il partner mediorientale, da mettere sui velivoli e sul merchandising. Ma anche sulle divise di piloti, hostess e steward, che cambieranno foggia. Completamente blu, ma con richiami bianco, rosso e verde, saranno giacche, gonne e pantaloni del personale di volo” – ricordava ancora Il Tempo. Il marchio sarà inoltre cambiato nelle cabine di pilotaggio e sulle poltroncine.

Non rimane quindi che attendere ancora poche ore, quando il marchio sarà svelato, mandando in pensione il vecchio brand, con i suoi 46 anni di storia alle spalle. Tuttavia, bando alla nostalgia: coloro i quali non possono fare a meno della “A” potranno vederla ancora sui cieli italiani, visto e considerato che per poter ridipingere tutti i 118 aerei della compagnia con la nuova livrea occorreranno almeno tre anni, e che i primi oggetti del restyling decolleranno tra qualche mese.

Rivisitazione in vista, dunque, per i velivoli Alitalia, che dalla restyling dovrebbero uscire riverniciati e con un allestimento interno che – concludeva Il Tempo – “comprende la riconfigurazione con la doppia classe (Business ed Economica) sugli aeromobili per il corto e medio raggio e tablet in dotazione per i passeggeri sui velivoli per il lungo raggio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *